Biochetasi in gravidanza

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Le nausee sono uno dei primi sintomi della maggioranza delle gravidanze e tendono a sparire naturalmente con il finire del primo trimestre. Esistono, però, casi più o meno forti di questa situazione fino all’iperemesi gravidica. Per questo le donne spesso si trovano a chiedersi se possano assumere dei medicinali per ridurre i fastidi derivanti da questa situazione e quali.

Biochetasi in gravidanza: quando si può prendere

Quando ci si trova ad affrontare nausee e vomito intensi si potrebbe riscontrare anche un’eccessiva perdita di liquidi e sostanze nutrienti, che comporta un calo di peso non salutare per la madre.

Il Biochetasi è un farmaco a base di sodio citrato e potassio citrato, la sua composizione ne permette la somministrazione anche in gravidanza e durante l’allattamento: esso riporta rapidamente il benessere nello stomaco.

Se aveste necessità di sapere per le vie brevi quali sono i medicinali sicuri nel corso della gravidanza potete contattare il servizio di Tossicologia di Bergamo al numero 800883300 (risponde 24 ore su 24) per uso e compatibilità dei farmaci in gravidanza e allattamento. Viene richiesto il nome del principio attivo del farmaco.

In alternativa potete consultare anche il sito del Ministero della Salute http://www.farmaciegravidanza.gov.it

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.

Fateci sapere cosa ne pensate

Lascia un commento