Clistere in gravidanza

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Durante la gravidanza uno dei problemi che colpisce molte donne è quello della stitichezza.

L’uso dei clisteri nel corso dei nove mesi dell’attesa divide i professionisti per le eventuali controindicazioni di questa pratica semi-invasiva.

Se nei primi mesi di gravidanza non sono indicati particolari complicanze, con l’avanzare dei mesi le contrazioni intestinali, indotte dal clistere, potrebbero provocare anche delle contrazioni uterine, anche premature.

Per questo è importante ricorrere a questa soluzione solo in maniera sporadica e solo se la stipsi da sporadica diventa costante, ricordandovi di eseguirlo sempre e solo dietro consiglio medico, in modo che vengano valutati adeguatamente pro e contro.

Come evitare il clistere in gravidanza

Per evitare di arrivare al punto in cui il clistere sia la soluzione migliore si può cercare di affrontare la stitichezza in altri modi. Il primo accorgimento è quello di mantenersi sempre ben idratate, bevendo almeno 2 litri al giorno; due kiwi maturi, consumati al mattino, aiuteranno la regolarità intestinale.

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.

Fateci sapere cosa ne pensate

Lascia un commento