Mononucleosi in gravidanza

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Potrebbe sembrare quasi poetica, visto il nome che le viene comunemente dato, ma la Mononucleosi, o “malattia del bacio” è una malattia che potrebbe risultare particolarmente fastidiosa se contratta nel periodo della gravidanza.

Si tratta di una malattia altamente infettiva dovuta al virus di Epstein-Barr (EBV), appartenente alla classe degli Herpes Virus. La mononucleosi si trasmette attraverso i fluidi corporei (la saliva, ad esempio) e oltre che tra gli adolescenti si diffonde molto spesso anche tra  i bambini, vista l’abitudine a portarsi alla bocca tutti gli oggetti che trovano.

Mononucleosi in gravidanza: quali sintomi?

I primi sintomi  della monunucleosi sono: l’ingrossamento dei linfonodi nel collo, febbre, mal di gola, stanchezza e un aumento delle dimensioni di fegato e milza.

In gravidanza la mononucleosi non ha particolari effetti sulla salute della mamma e del piccolo, ma è sicuramente fastidiosa. Inoltre i sintomi di questa malattia sono molti simili a quelli dell’infezione da Citomegalovirus (Cmv), che invece, può avere conseguenze serie per la salute del feto, è quindi il caso di non sottovalutarli e farsi visitare da un medico.

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.

Fateci sapere cosa ne pensate

Lascia un commento